Qualche giorno fa sono riuscita a trovare i datteri freschi e mi sono messa alla ricerca della ricetta giusta per utilizzarli. Dato che sono un frutto tipico del nord Africa e del Medio Oriente ho cercato spunti utili su un bellissimo libro dedicato alla cucina dei Paesi che si affacciano sul mediterraneo e ho scoperto questa torta fantastica.
Morbida, umida, aromatica, è un dolce perfetto per qualunque momento della giornata, in particolare a colazione, inoltre è completamente priva di zucchero. Tutta la sua dolcezza è completamente affidata ai datteri e al miele, quindi è perfetta anche per chi vuole un dessert naturale senza usare prodotti raffinati.
Non preoccupatevi se non trovate i datteri freschi, in effetti non è facilissimo acquistarli nei comuni supermercati. Andranno benissimo anche i datteri secchi, la differenza è davvero minima, sia in termini di sapore che di consistenza del frutto.
Provatela, non ve ne pentirete!
Clicca sul titolo per leggere la ricetta...



E' noto ai più ma soprattutto al mio compagno, che quando mi trovo al supermercato, il mio reparto preferito è quello della frutta. Drizzo sempre le antenne perchè possono esserci novità e cose strane che non ho mai provato. Il reparto frutta esotica è quello in cui staziono per più tempo, concentrata come uno scacchista russo esamino tutto, ma avendo provato già un po' di cose (tra quelle commerciabili da noi, s'intende) oramai è difficile sorprendermi... ma non impossibile!
Questo preambolo è tutto dedicato alla felicità che ho provato nel trovare... la carambola!
La carambola è un frutto oblungo, di colore giallo intenso. Se tagliata a fette rivelerà una splendida forma a stella, ecco perchè è molto usata soprattutto a scopo decorativo per dolci e cocktails.
Devo confessarvi che il sapore lascia un po' a desiderare, non è molto zuccherino, ha un retrogusto di clorofilla che lo rende molto, passatemi il termine, "verduroso", ma è comunque molto fresco e succoso, ecco perchè secondo me si affianca bene alla crema pasticciera o a frutta molto dolce come i datteri o le banane.
Unendo queste intuizioni, o solo perchè avevo tanta frutta da consumare, ho deciso di preparare una crostata con crema e frutta fresca, eccovi la ricetta.

Comincia a fare troppo caldo per tenere nascoste in giro tavolette di cioccolata per quei raptus improvvisi di "voglia di dolce". Usiamole per preparare questi squisiti brownies, resi ancora più golosi da una crema bianca al formaggio. E' un dolce perfetto per la colazione, al pomeriggio, a mezzanotte, insomma sempre! Conservateli in frigo, ma lasciate che tornino a temperatura ambiente prima di mangiarli.
Clicca sul titolo per leggere la ricetta...

Le occasioni speciali come la Festa della Mamma sono da cogliere al volo se si vuole sperimentare qualcosa di particolare, certo potremmo essere vittime di un clamoroso flop, ma per quanto mi riguarda il rischio è più stimolante di una ricetta ipercollaudata.
Quindi mi sono armata di pasta di zucchero, ho messo il naso nella mia collezione di attrezzi e ne ho tirato fuori un calco da cameo, con impressa una bella rosa antica in pieno stile ottocentesco.

Lo so che lo dico sempre, ma realizzare questi topper per cupcakes non è affatto difficile, bisogna solo prenderlo come un gioco e sfoderare tutto il gusto per il cake design di cui siamo capaci.
Se ci sono riuscita io che imparo da autodidatta e senza frequentare corsi, potete farcela anche voi!
Abbiamo deciso di preparare un dolce da damine dell'ottocento? Bene, non dobbiamo temere le balze, i ricci, i fiocchi e tutte le rose di questo mondo!
In abbinamento al topper ho scelto una semplice cupcake al limone aromatizzata alla rosa.
Vediamo come procedere... clicca sulla foto per vedere la ricetta completa.