Plumcake alla ricotta e pera



Ricotta, pera e tanta vaniglia sono un grande classico in tutte le declinazioni: crostate, semifreddi, torte, muffin e plumcake; e se ancora non vi siete cimentate con questo accordo perfetto, vi consiglio di farlo, ne vale la pena.
Vi regalo la ricetta di un plumcake facilissimo e delizioso, impreziosito dal sapore suadente delle pere Decana, una varietà invernale che non possiedo in giardino, ma che ho trovato facilmente al reparto ortofrutta del supermercato. 

Sì, lo so, siamo in piena settimana di Carnevale, periodo in cui ci si frigge e cosparge di zucchero a velo anche le camicie, tutti i blog fioriscono di chiacchiere e castagnole, krapfen e graffe, ed io qui, abbigliata in abito vittoriano, che sorseggio tè nero addentando una fetta di plumcake.

Sono in lieve controtendenza, sì.

E' che è scattata una sorta di guerra silenziosa, nè io, nè la nonna, nè la mamma, nè la suocera nominiamo le chiacchiere, perchè il primo che lo farà dovrà prepararle per TUTTI!

Io faccio la gnorri e temporeggio con questa soffice, profumata, semplice bontà. Come vi ho scritto poco più sopra, questo plumcake è perfetto con una tazza di tè nero intenso, ma anche un tè rosso, di quelli dal sapore deciso e terroso.
Vi lascio la ricetta, lasciatevi tentare, e sull'abito vittoriano potete anche soprassedere.





Ingredienti:


280 gr di farina bianca
2 cucchiaini di lievito in polvere vaniglinato
i semini di 1 baccello di vaniglia
1/2 cucchiaino di sale
1/2 cucchiaino di bicarbonato
150 gr di zucchero
2 uova
150 gr di ricotta dal gusto delicato
125 gr di burro fuso
3 pere decana
3 cucchiai di zucchero di canna

Per prima cosa preriscaldate il forno a 200 gradi e infarinate una teglia da plumcake precedentemente imburrata.

In una ciotola grande mescolate tutti gli ingredienti secchi, ovvero: farina, lievito, bicarbonato e sale.

In una ciotola di media grandezza, con l'aiuto di uno sbattitore elettrico, mescolate lo zucchero, le uova intere e i semini raschiati con cura da un baccello di vaniglia. In mancanza del baccello potete usare 2 cucchiaini di estratto. 
Proseguite aggiungendo la ricotta e il burro fuso, e quando tutti gli ingredienti umidi avranno formato un unico composto, potrete unirlo agli ingredienti secchi. 

Lavorate ora usando un cucchiaio di legno o in silicone, ma con molta delicatezza, incorporando il composto umido al secco, ottenendo così un unico impasto a cui aggiungerete 2 pere, sbucciate e tagliate a dadini, tenendone da parte una terza per decorare il dolce. Mescolate per distribuirle bene in tutto l'impasto e versatelo nella teglia da plumcake.

Prima di infornare, tagliate a fette sottili l'ultima pera, disponetele sulla superficie del dolce come vedete in foto, e spolverizzate con zucchero di canna e altra vaniglia, io ho usato i semini del baccello nell'impasto e pezzetti di vaniglia essiccata sulla superficie.



Infornate per circa 50 minuti, ma controllate che la cottura sia ottimale con uno stuzzicadenti, infilatelo nel dolce, se lo estraete asciutto, il vostro plumcake è pronto!
Attendete che il dolce sia a temperatura ambiente prima di capovolgerlo ed estrarlo dalla teglia.



Grazie di aver letto questa ricetta fino in fondo, seguimi anche sui social: Facebook, Twitter e Instagram.
Liz


JOIN CONVERSATION

4 commenti:

  1. Che sofficità e che delizia. Ottimo per iniziare la giornata !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Andreea, si è proprio buona. Ma devo ammettere che quando faccio un dolce soffice ci ronzo attorno anche al pomeriggio! ;-)

      Elimina
  2. Bellissimo questo plumcake.
    Grazie per averlo condiviso.
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  3. Grazie carissima Manu, ti abbraccio anch'io.

    RispondiElimina