Ricotta, pera e tanta vaniglia sono un grande classico in tutte le declinazioni: crostate, semifreddi, torte, muffin e plumcake; e se ancora non vi siete cimentate con questo accordo perfetto, vi consiglio di farlo, ne vale la pena.
Vi regalo la ricetta di un plumcake facilissimo e delizioso, impreziosito dal sapore suadente delle pere Decana, una varietà invernale che non possiedo in giardino, ma che ho trovato facilmente al reparto ortofrutta del supermercato. 

Sì, lo so, siamo in piena settimana di Carnevale, periodo in cui ci si frigge e cosparge di zucchero a velo anche le camicie, tutti i blog fioriscono di chiacchiere e castagnole, krapfen e graffe, ed io qui, abbigliata in abito vittoriano, che sorseggio tè nero addentando una fetta di plumcake.

Sono in lieve controtendenza, sì.

E' che è scattata una sorta di guerra silenziosa, nè io, nè la nonna, nè la mamma, nè la suocera nominiamo le chiacchiere, perchè il primo che lo farà dovrà prepararle per TUTTI!

Io faccio la gnorri e temporeggio con questa soffice, profumata, semplice bontà. Come vi ho scritto poco più sopra, questo plumcake è perfetto con una tazza di tè nero intenso, ma anche un tè rosso, di quelli dal sapore deciso e terroso.
Vi lascio la ricetta, lasciatevi tentare, e sull'abito vittoriano potete anche soprassedere.



Non ricordo di aver mai festeggiato San Valentino in maniera classica, con uscita al ristorante, mazzone di rose, gioiello o week end fuori.
Non è colpa dello scarso romanticismo dei miei uomini, è che ogni giorno può essere il giorno giusto per fare una sorpresa e dire Ti amo al vostro partner, perchè aspettare? Lo so, sembra una frase fatta, ma è così.
Abbiamo invaso abusivamente l'onomastico di Valentino e Valentina, rendendolo una festa per tutti. Se mi chiamassi così, mi sentirei un po' irritata.

A parte le battute, qualunque sia il vostro modo festeggiare, sapete che io tifo per i regali fatti a mano, e questi cookie pies, un po' biscotti e un po' crostatine sono perfetti per combattere contro lo strapotere dei cioccolatini industriali a San Valentino. Se poi sono ripieni di marmellata fatta da voi è ancora meglio.
Io ho sacrificato l'ultimo barattolo di marmellata di ciliegie che ho fatto l'anno scorso, voi usate il gusto che preferite. Certo, se decidete di decorare i vostri cookie pies con un cuore, dato che il ripieno sarà visibile, è più bello usare un frutto rosso.

Regalateli mettendoli in una bella scatola di cartone decorato o di latta, oppure serviteli direttamente a casa, accompagnandoli con un buon tè, sia nero che verde, ma anche una tisana o infuso.
Ecco la ricetta, per niente laboriosa.